08/09/15

It's a baby!




L’influenza se ne è andata ed è arrivata la cicogna.
Cioè arriverà la cicogna, perché al momento è ancora in volo e atterrerà a novembre (più o meno a ridosso del compleanno di Anna).

È andata così.
Stamane sento l’uomo di Edimburgo, prendiamo appuntamento per venerdì mattina (fate gli scongiuri del caso, dovrà andare tutto benissimo) e poi scendo in cucina per fare colazione con Annina prima che vada al lavoro.
La trovo che piange e penso: bene, mi sono dimenticata qualche ricorrenza (la mia sposina è stata la prima a lanciare il mesiversario e quest’anno sono quindici anni che si sta insieme) oppure ha telefonato Medusa oppure Duchessa ha vomitato nelle sue ciabatte preferite (capita, a volte capita anche questo).

Invece no.
Anna mi porge una busta che ha ritirato dalla cassetta della posta e mi devo sedere per non svenire.

La nostra domanda di adozione è stata accettata, dopo sei anni di tentativi avremo una bambina.
Sei anni di documenti, domande, iter burocratici e speranze infrante.
Finalmente il governo ha detto e fra due mesi stringeremo fra le braccia una bellissima bambina.
Andremo a prenderla a Calcutta e la porteremo a casa.

Non ci sembra vero.
Leggiamo tutto il documento che ci invita a parlare con l’assistente sociale che ci occupa del caso e concordare le date di partenza (dovremo essere lì almeno tre settimane prima della data ufficiale dell’adozione) e piangiamo come due fontane.

Prendo il telefono e chiamo tutti, Medusa compresa.

Che le venga pure un infarto all’idea di avere una nipotina “non lavata in candeggina”, oggi sono così felice che voglio bene al mondo intero!


8 commenti:

  1. una bella notizia, evviva.

    RispondiElimina
  2. Io e il mio Etienne siamo strafelici per voi :-)
    Evviva la bimba "colorata" che poterà amore, amore e ancora amore e ne riceverà tantissimo, un amore colorato, un amore raimbow.
    United color of love!
    Abbraccio grande!
    Xavier

    p.s. Per Medusa: ma vattelo a pigliare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Xavier,
      Medusa può andare dritta dritta sul fondo dell'Arno, per quel che mi importa.
      Ho letto che stai cercando casa in quel di Parigi, come procedono le cose?
      Un bacio grande a te e Etienne!

      Elimina
  3. Ma dai, che bella notizia! Auguri a te ed Anna e teneteci al corrente!!!

    RispondiElimina
  4. Sono davvero molto felici per voi.
    Credo molto nella bellezza dell'adozione, per me un atto di puro amore.
    Adottare vuol dire dare amore a qualcuno che necessita di quel sentimento e al contempo significa riceverne tanto. Un gesto bellissimo che ci permette di scoprire una forma di maternità o paternità, a seconda dei casi, differente ove si ama incondizionatamente qualcuno che non ha il tuo stesso sangue ma è come se lo avesse, diventa la parte più bella e importante della tua vita. Brave! State dando a questa bambina la possibilità di avere una famiglia e non vi è nulla di più bello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Audrey, sono parole come queste che ci spronano a superare gli ostacoli che ancora ci sono.
      Ho sempre creduto fortemente nell'adozione, anche se fossi stata etero avrei adottato almeno un figlio.
      Ci sono tanti bambini bisognosi di amore, perchè non darglielo?

      Elimina