01/01/16

E siamo in quattro!



Se è un sogno, vi prego, non svegliateci.
Lasciate me e Annina sotto le coperte e andate a fare le cosucce vostre.

Olè, innanzitutto buon natale, buon anno, buon tutto quello che non ho potuto augurarvi sul blog perché eravamo in quel dell’India.

Ora vi spiego come è andata.
L’India è un paese meraviglioso, un po’ sporchino per i miei gusti da donna italiana amica dell’igiene e della doccia, ma vi giuro che ha qualcosa che t’incanta l’animo.
Ha una spiritualità unica e un cibo bello piccante come piace a me (povera la mi moglie, lei il piccante non lo ama). 

L’India è anche un paese povero, povero da far paura.
Ci sono tanti bambini, come Lilo, che hanno perso mamma e babbo e sono in lista per avere una famiglia, tanto amore e una casa in cui crescere sereni.
Come Lilo ma anche come Stitch, che è il motivo per cui io e Annina siamo tornate a Londra tanto tardi rispetto al previsto.

Era il tredici dicembre, santa Lucia per chi l’è italiano come noi, e ormai l’era tutto pronto per partire verso casa quando suor Mary Grace (la responsabile dell’orfanotrofio dove era ospitata Lilo) ci chiede di fare un’azione di cuore.

E così arriva Stitch.
Stitch è più grande di Lilo, ha cinque anni, ma la vita gliene ha fatti passare almeno trenta.
La sua mamma faceva il mestiere più antico del mondo e se ne andata che Stich l’era ancora piccino.
Così piccino e denutrito che il suo cuoricino ha cominciato a fare i capricci e le sue condizioni si sono aggravate.
Le suore lo hanno aiutato come potevano, ma Stitch è cieco e necessita di un intervento serio che salvi il suo cuore.

Sicchè io guardo Annina e il cuore grande che l’è mia moglie mi dice: dove c’è spazio per tre, ce ne sarà per quattro. Ovvia, sistemeremo tutto di nuovo!

E così con tanto amore e orgoglio vi presento la mia grande famiglia: io, Annina, Lilo, Stitch e la nostra gatta Duchessa.


E maremma maiala (lasciatemelo passare, son toscanaccia), mi sento felice come non lo sono mai stata in vita mia!

7 commenti:

  1. Siete davvero straordinare, ora l'amore riempirà la vostra intera vita, continuate a tenervi per mano e nel cuore. Un augurio speciale a Lilo e Stich!

    Tessa

    RispondiElimina
  2. Bentornate! E benvenuti a Lilo e Stich.
    Meravigliose donne, meraviglioso cuore.

    RispondiElimina
  3. Auguri alla famiglia che ora siete ^^
    E complimenti perché ci vuole coraggio ad adottare bambini malati, complimenti ancora

    RispondiElimina
  4. Ciao bentornata. Siete grandi.
    Carezzina ai piccolini.

    RispondiElimina
  5. Grazie, grazie di cuore a tutti!

    RispondiElimina
  6. Piacere di conoscerti! Auguri alla tua famiglia!❤ ➡ gattaracinefila.blogspot.it

    RispondiElimina